Next BadoeMart Auction

The next BadoeMart auction will consist of a first part of important books and a second part of drawings and prints. Below we will present some lots that deserve special attention…

AUGURELLUS, Johannes Aurelius. Jamblicus [e altre opere poetiche]. Venezia, Aldo Manuzio, 1505 [In fine:] Venetiis in aedibus Aldi mense Aprili. M.D.V.

8vo; 95×157 mm.; legatura in piena pelle bruna, cornici filettate a secco e in oro ai piatti con decorazioni e nome dell’autore in oro al piatto anteriore, decorazione e titolo Carmina al piatto posteriore, dorso a tre nervi con decorazioni a secco e filettatura in oro; 128 cc. nn. (inclusa la seconda e la penultima bianca); Ancora aldina al verso dell’ultima c. Bell’ esemplare.

Prima edizione aldina. Questa edizione dell’opera poetica dell’Augurelli si basa su un manoscritto che lo stesso Augurelli aveva inviato ad Aldo Manuzio, che comprendeva le raccolte: fIambicus liber primus et secundus, Sermonm liber primus et secundus, Carminu, liber primus et secundus e il Libellus iambicus super additus. Il celebre umanista riminese, poeta e alchimista, aveva composto in gran parte questi carmi successivamente al 1491 e aveva donato alcune copie manoscritte a diversi importanti personaggi dell’epoca., fra i quali il vescovo di Treviso e nunzio apostolico a Venezia Niccolò Franco e il papa Giulio II. L’edizione aldina del 1505 è la più completa raccolta dell’opera poetica di Augurelli, alla quale sono da aggiungere solo i Chrysopoeia libri tres e il Geronticon liber primus che saranno impressi a Venezia da Simone de Luere nel 1514.

Renouard 49, 2 “belle e rare”; Laurenziana, n. 91; Adams, A-2152; STC Italian, 61; UCLA 73, Thorndike, V, pp. 534-5, 604.

8vo; 95×157 mm.; Binding in full brown leather, blind-tooled gilt frames, decortions and name of the author on the front cover, decorations and title Carmina on back cover, spine with 3 ribs with gilt rules; 128 leaves, including blanks; Aldine Anchor on the verso of last leaf. Good specimen.

First Aldine edition. This edition of Augurelli’s poem is based on a manuscript that Augurelli himself had sent to Aldus Manutius, which included the collections: fIambicus liber primus et secundus, Sermonm liber primus et secundus, Carminu, liber primus et secundus and the Libellus iambicus super additus. The famous Rimini humanist, poet and alchemist, had largely composed these poems after 1491 and had donated some manuscript copies to various important personalities of the time, including the bishop of Treviso and apostolic nuncio to Venice Niccolò Franco and the Pope Julius II. The Aldine edition of 1505 is the most complete collection of Augurelli’s poetic work, to which only the Chrysopoeia libri tres and the Geronticon liber primus which will be printed in Venice by Simone de Luere in 1514 are to be added.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...