Asta 15 ottobre 2020 – Lotto 177

Lotto 177. Pietro di Gottardo Gonzaga (1751-1831)

Interno con scorcio di salone

Acquarello a colori policromi e penna su cartoncino. Foglio 178×242 mm; Immagine 178×242 mm. Riquadrato a penna. Ottimo stato di conservazione.

Splendido interno di un palazzo con arredi lussuosi e soffitto a cassettoni in stile neoclassico. Sapiente prospettiva di gusto scenografico.

Pietro Gonzaga, detto Pietro di Gottardo, Longarone 1751 – San Pietroburgo 1831, pittore e scenografo, si formò inizialmente presso il padre, decoratore di case private e palazzi pubblici nonché scenografo teatrale. Favorito dall’ambiente artistico lagunare, ma anche dal successo che incontrava la veduta scenografica a prospettiva angolare grazie a G. B. Piranesi, nel 1772 si spostò a Milano al servizio dei fratelli Galliari. Grazie alla fama conseguita, nel 1786 fu chiamato in Russia da Giacomo Quarenghi, il quale cercava uno scenografo per il teatro all’Ermitage di San Pietroburgo. Nel ’92, lasciando definitivamente l’Italia dette alla Fenice le scene dello spettacolo inaugurale; poi peintre en chef dei teatri imperiali in Russia diretti dal principe Jusupov. Le sue considerazioni teoriche sulla scenografia sono contenute nel lavoro Musique pour les yeux et l’optique.

Bibliografia. Muraro, Maria Teresa, Scenografie di Pietro Gonzaga, 1967.

Per il condition report scivere una mail a: info@badoemart.it.

Il prezzo di partenza è di 1500 euro. Stima: 3000 – 4000 euro.